Pelle secca, disidratata: sai perché la tua pelle si secca?

La tua pelle è spesso infiammata? Dopo che ti strucchi e ti lavi, la pelle "tira"? La tua pelle ha un colorito opaco, spento e al tocco risulta ruvida? Provi una continua sensazione di disagio e le stai provando tutte per ritrovare la sensazione di comfort e morbidezza sulla pelle?

Ho cattive notizie per te ma probabilmente non ti dico niente di nuovo: la tua pelle è secca.

pelle secca cause come riconoscerla

Scommetto che sei perennemente alla ricerca della soluzione o del prodotto ideale che dia un pò di conforto alla tua pelle disidratata e screpolata. Viene spontaneo pensare che una pelle disidratata ha solo bisogno di essere reidratata, dall'interno come dall'esterno, ma come avrai avuto modo di notare, la sola acqua non basta perché scivola via senza riuscire a penetrare la cute, ottenendo quindi l'effetto contrario di quello desiderato.

Ecco perché solo conoscendo meglio la tua pelle e le sue esigenze potrai prendertene cura in modo consapevole. 

LEGGI ANCHE: Quali Antiossidanti per Contrastare l'Invecchiamento Precoce?

Quindi, prima di capire qual'è la crema giusta per la tua pelle secca, dovresti provare a capire perché la pelle si secca, cosa la fa seccare e di conseguenza come puoi prendertene cura nel migliore dei modi. Per quanto complesso può sembrare come oggetto di studio, personalmente mi ha sempre affascinato capire come funziona la nostra pelle quindi proverò di seguito a renderlo il meno ostico possibile :)

Perché la pelle si secca? 

Ricordati di iscriverti al canale youtube per nuovi tutorial -->> ISCRIVITI

Prima di tutto, devi sapere che la nostra pelle è protetta e mantenuta idratata e nutrita da un sottile e impercettibile strato superficiale, conosciuto come film idrolipidico. Prodotto in modo autonomo dalla nostra pelle, ha il ruolo di proteggerla dalle aggressioni e dagli agenti esterni. In più, regola il passaggio delle sostanze che la nostra pelle assorbe e secerne secondo un criterio di affinità.

Il film idrolipidico è formato da una miscela di sostanze grasse e idrofile composta:

  • per il 95% da sostanze grasse che svolgono un'azione di barriera 
  • per il 5% da molecole idrosolubili che fanno da idratanti indiretti, trattenendo l'acqua.

Se la pelle risulta sana e dall'aspetto luminoso, il film idrolipidico è funzionale ed efficace. Nel caso della pelle secca, il film idrolipidico non svolge le dovute funzioni protettive e l'acqua cutanea evapora più velocemente comportando la disidratazione e la desquamazione della pelle, nei casi più gravi.

Le principali cause della pelle secca, disidratata

possono essere:

  • una predisposizione genetica
  • un'influenza endocrina di natura ormonale
  • una diminuzione dell'attività delle ghiandole sebacee che si può verificare una volta entrate nella menopausa
  • l'assunzione di certe tipologie di farmaci
  • l'alterazione del film idrolipidico usando tensioattivi sgrassanti 
  • l'età: con l'avanzare in età assistiamo a una graduale riduzione della produzione di sebo
  • diverse posologie

Come avviene la disidratazione cutanea? 

La componente grassa, lipidica del film idrolipidico e le ceramidi cutanee svolgono un'azione anti-disidratante, limitando l'evaporazione dell'acqua degli strati epidermici superficiali, bloccandone il passaggio attraverso la pelle.

La componente idrosolubile del film idrolipidico agisce invece da idratante indiretto, svolgendo un'attività igroscopica, ossia "legando" alle sue molecole una certa quantità di acqua.

LEGGI ANCHE: Acido Ialuronico vs. Sodio Ialuronato: cosa nessuno ti dice sulla tua crema viso anti aging...

Quando la pelle è secca, la barriera che il film idrolipidico e le ceramidi formano sulla superficie della pelle, è indebolita comportando una minor presenza di acqua e purtroppo favorendone anche l’evaporazione.

pelle secca disidratata film idrolipidico

Di conseguenza la pelle secca è molto fragile e sensibile perché priva di protezione. Ma la notizia veramente brutta è che senza una adeguata barriera di protezione, la cute è facilmente esposta alle aggressioni esterne (fisiche e chimiche) e ai fattori climatici accelerando i processi di invecchiamento cutaneo. 

Quindi una pelle secca più di tutte le altre tipologie di pelle ha bisogno di una buona crema idratante - nutriente per prevenire un invecchiamento cutaneo precoce, soprattutto nel periodo autunnale / invernale quando la secchezza della pelle tende ad aumentare. 

Pelle secca, disidratata - Come riconoscerla?

    pelle secca disidratataPossiamo distinguere 2 tipologie di pelle secca:

      La pelle disidratata, a tendenza secca

      ha un aspetto ruvido, opaco ed è visibilmente poco elastica. Non ama il contatto con l'acqua e soprattutto dopo la detersione con prodotti sgrassanti, "tira", ma dopo qualche ora, la sensazione scompare.

      Occorre principalmente idratarla con una crema ricca in sostanze umettanti, idratanti per ristabilire il contenuto ottimale di acqua superficiale.

      La pelle molto secca, alipica

      presenta un basso contenuto di grassi nel suo film idrolipidico che svolge di conseguenza in modo inadeguato la sua funzione di barriera contro la perdita di acqua. 

      E' molto sottile e fragile e ha un colorito spento. Molto sensibile e facilmente irritabile, dopo il contatto con l'acqua, la sensazione di disidratazione permane a lungo per colpa della scarsa componente grassa del film idrolipidico e delle ceramidi. 

      La pelle molto secca, alipica, necessita ricevere un trattamento cosmetico intensivo volto a nutrire la pelle in profondità con sostanze ammorbidenti, emollienti e nutrienti. 

      Ma esiste anche una parte positiva nell'aver la pelle secca, disidratata dopo questo quadro disastroso?

      Per fortuna, si! La pelle secca non presenta zone lucidi, neanche nella famosa zona T, pori dilatati o comedoni. E il trucco regge a lungo, anche tutta la giornata se si usano prodotti di make-up performanti.

      Come vedi ogni tipologia di pelle ha i suoi pro e contro. D'estate è la pelle mista / grassa a soffrire di più, mentre la pelle secca ne risente decisamente di più durante le stagioni fredde. Purtroppo l’aria condizionata, la mancanza di umidità negli ambienti riscaldati, il vento, il clima secco, i raggi solari, gli sbalzi di temperatura peggiorano la condizione di secchezza della pelle.

      Cosa fare per non peggiorare lo stato della tua pelle già secca? 

      Ricordati di iscriverti al canale youtube per nuovi tutorial -->> ISCRIVITI

      - Evita di usare struccanti, detersivi o saponi aggressivi, troppo sgrassanti per non alterare ancora di più il già scarso film idrolipidico. Eventualmente diluisci il detergente prima di applicarlo sulla pelle. 

      - Sostituisci lo struccante o il detersivo con della farina di avena o di grano saraceno. La pelle secca ama le proprietà dolcemente esfolianti delle farine che grazie alla piccola quantità di sostanze grasse che contengono,  riescono a emulsionare e a rimuovere le impurità dalla pelle in modo molto delicato e per niente aggressivo. 

      - Limita l'uso di acqua calda, dai la preferenza all'acqua tiepida.

      - Evita il contatto prolungato con l'acqua che porta ad un ulteriore impoverimento del livello di idratazione della cute.

      - Non strofinare la pelle ed evita gli asciugamani ruvidi.

      - Proteggi il viso da sbalzi di temperatura troppo forti come il freddo o il caldo, vento e assicurati di passare il tuo tempo in ambienti con un buon tasso di umidità, soprattutto ora che inizia il la stagione fredda e tendenzialmente l'aria diventa più secca grazie all'uso di condizionatori d'aria e termosifoni.

      - Proteggi sempre la pelle dai raggi UV.

      - Usa prodotti cosmetici altamente idratanti, nutrienti ed emollienti.

      - Ultimo, ma non meno importante, non è mai scontato insistere sull'importanza che ha un'alimentazione sana e equilibrata anche per una pelle secca. La pelle, si, va curata con i cosmetici adatti per mantenerla morbida, idratata ed elastica, ma ricordiamoci sempre che la pelle, va soprattutto idratata dall'interno. 

      Augurandomi che questa full immersion nell'affascinante mondo della pelle ti abbia aiutato a conoscerti meglio, ti lascio con una domanda alla quale ti darò la risposta nel prossimo blog post "Idratare o nutrire la pelle secca, disidratata? Qual è la differenza tra l'uno e l'altro?"

      ©Beautilicious Delights

      Nel negozio online trovi tutto il necessario per prenderti cura della tua pelle e dei tuoi capelli in modo consapevole. Clicca QUI per visitarlo! 

      ***********************************

       

      Rimani in contatto con noi:

      SEGUICI

      sulla ns. pagina Facebook cliccando sull'icona sotto:

      - sul canale Youtube Bellezza Consapevole -->> ISCRIVITI

      oppure

      ISCRIVITI

      alla nostra newsletter per ricevere le offerte esclusive riservate ai nostri iscritti e tutte le ultime novità:

       

      Bibliografia: 
      Giulia Penazzi - Cosmesi anti-age
      Ludmila Cosmovici - Cosmetica dalla A alla Z
      Monti M. - Manuale di dermocosmetologia medica
      Morganti P. - Idratazione e disidratazione cutanea
      Kasting GB, Barai ND. Equilibrium water sorption in human stratum corneum. J Pharm Sci
      ***************************************************************************************************
      Ti invito a condividere l'articolo anche con le tue amiche se l'hai trovato utile ed interessante.

      ↓ Condividere è A M A R E  

      Foto credits: RYAN MCGUIRE