Cart
Checkout Secure

Mentre per viso e corpo, lo scrub o l’esfoliazione è una pratica conosciuta da decenni, solo abbastanza di recente si è compresa l’utilità di effettuare questa pratica anche sul cuoio capelluto

  • sia in situazioni normali per effettuare una “pulizia” profonda,
  • sia in situazioni di anomalie che comportano un ristagno di sebo e/o corneociti che intasano l’ostio follicolare (il forellino di uscita del capello sulla cute)

A cosa serve lo scrub del cuoio capelluto

A cosa serve lo scrub del cuoio capelluto?

Lo abbiamo chiesto alla dottoressa tricologa Francesca Esposito

Lo scrub del cuoio capelluto è essenziale perché grazie all'esfoliazione che viene effettuata permette di ossigenare i bulbi dei capelli e di prevenire la forfora. Nello stesso tempo il massaggio effettuato durante lo scrub riattiva il microcircolo sottocutaneo, necessario per la corretta ossigenazione dei tessuti e per favorire la nascita di capelli sani e belli.
In più lo scrub al cuoio capelluto è consigliato in caso di cuti problematiche con prurito, desquamazione e forfora.

Scrub / esfoliazione cuoio capelluto: cos'è? 

Vediamo insieme cosa s’intende per scrub o esfoliazione del cuoio capelluto

Il termine scrub o esfoliazione, secondo il dizionario, significa: “distacco di strati sottili e superficiali di materiale o di tessuto organico”.

A livello cutaneo e quindi anche del cuoio capelluto, lo scrub o l’esfoliazione realizzata con prodotti cosmetici promuove il distacco dello strato corneo più superficiale, accelerando di conseguenza il rinnovamento epidermico, quel processo fisiologico che, seguendo un ritmo armonico, è in grado di garantire sempre il mantenimento della funzione barriera.

È noto che tutte le cellule epidermiche provengono dalla divisione e proliferazione dei cheratinociti dello strato germinativo (o basale), disposti in un’unica filiera cellulare sopra la membrana basale.

Nel percorso verso la superficie cutanea, le cellule maturano e si trasformano dal punto di vista sia morfologico sia funzionale, passando da cellule dello strato basale a quelle dello strato spinoso, granuloso e quindi corneo.

La progressiva differenziazione da cellula dello strato basale a corneocita si completa in genere in 15 giorni. Prima di raggiungere lo strato corneo i cheratinociti si appiattiscono e perdono il nucleo diventando corneociti che vengono rinnovati con la desquamazione fisiologica entro 15 giorni.

Quindi la cute si esfolia e rigenera in maniera autonoma ma, in molti casi è utile favorirne l’esfoliazione attraverso prodotti cosmetici appropriati.

Le ragioni possono essere diverse e di conseguenza differenti sono le formulazioni che possono essere realizzate, sia in termini di forma cosmetica sia in relazione alla tipologia e all’intensità dell’effetto esfoliante.

Il distacco di corneociti indotto artificialmente determina una “risposta” da parte della pelle. Recepito come un’aggressione, comporta l’accelerazione del ritmo di rinnovamento cellulare con richiamo di cellule “nuove” in superficie.

Tale effetto è utile anche in presenza di ipercheratinizzazione e ristagno di sebo ossidato, situazioni tipiche della cute seborroica, o quando ci troviamo in presenza di forfora.

Perché è importante effettuare lo scrub del cuoio capelluto?

Nell’effettuare l’esfoliazione del cuoio capelluto, di fatto rimuovendo lo strato corneo superficiale si favorisce l’assorbimento dei trattamenti che si vogliono applicare e ricordiamo inoltre che l’esfoliazione del cuoio capelluto ci permette di riattivare la microcircolazione cutanea.

Questa andrà a favore non solo del cuoio capelluto ma a beneficiarne saranno anche i capelli che ricordiamo si nutrono proprio attraverso il microcircolo nella zona della papilla dermica.

Perché va fatto lo scrub al cuoio capelluto? 

  • per mantenere l’epidermide pulita e in buona salute.
  • per riequilibrare la cute, ripristinando una corretta ossigenazione di tessuti e bulbi capillari.
  • per normalizzare la produzione di sebo senza aggredire o intaccare il naturale film idrolipidico.
  • per restituire ai capelli luminosità, forza, elasticità, corpo e bellezza.
  • per stimolare il rinnovamento cellulare, risultando d’aiuto anche nel caso di capelli indeboliti tendenti alla caduta. 

Scrub Cuoio Capelluto: Enzimatico, Chimico o Meccanico?

    Le diverse tipologie di cosmetici scrub / esfolianti

    I cosmetici con attività esfoliante possono essere formulati per agire secondo un meccanismo di tipo

    • chimico,

    • enzimatico

    • oppure meccanico

    e in quest’ultimo caso prendono la denominazione commerciale di scrub, dall’inglese “scrub out” ossia togliere via strofinando.

    Talvolta, all’interno di una stessa formulazione si possono utilizzare miscele di ingredienti esfolianti che lavorano in sinergia secondo questi diversi meccanismi. 

    Esfolianti chimici ed enzimatici

    I più diffusi agenti esfolianti di tipo chimico sono gli alfa-idrossiacidi (AHA) , acidi organici recanti un gruppo -OH nella prima posizione sostituibile della catena idrocarburica.

    L’acido glicolico (OH-CH-COOH) è la molecola più piccola degli AHA, seguono poi il lattico (C3H6O3), il malico (C4H6O5) e il tartarico (C4H6O6) dicarbossilici e il citrico (C6H8O7) tricarbossilico.

    Conosciuti come “acidi della frutta”, sono ottenuti da diverse fonti vegetali come appunto frutti (mela, bacche, uva, agrumi, tamarindo), oltre che da canna e barbabietola da zucchero. L’azione degli alfaidrossiacidi si esplica a livello dei desmosomi, piccoli “bottoni” che tengono congiunti i corneociti.

    Insieme o in alternativa agli AHA, sono sempre più impiegati i poli-idrossiacidi (PHA) quali l’acido lattobionico e il gluconolattone, per l’attività esfoliante più modulata e la possibilità di sfruttare altre loro proprietà quale l’azione antiossidante. Risultano pertanto meglio tollerati anche dalle pelli delicate e sensibili.

    L’acido salicilico, beta-idrossiacido, è meno diffuso nei prodotti esfolianti a risciacquo, mentre è più di frequente impiegato in trattamenti leave-on, ad esempio per le pelli ipercheratosiche, perché efficace e potente cheratolitico, ma in modo più lento rispetto agli AHA.

    Esfolianti enzimatici 

    Gli agenti esfolianti di tipo enzimatico sfruttano l’azione appunto di enzimi come la papaina (papaya) o la bromelina (ananas).

    Per esempio, 

    Lo Shampoo Scrub Dermopurificante

    che trovi sul nostro shop

    é un trattamento a tripla azione: dolcemente esfoliante, seboequilibrante e purificante che pulisce in profondità la cute e i capelli e combatte i funghi che provocano la forfora, il prurito e la secchezza. Grazie alla sua innovativa formula scrub attiva la circolazione del cuoio capelluto e l’ossigenazione cellulare.

    L'esfoliazione della cute svolta da questo Shampoo Scrub è sia chimica che meccanica grazie all'azione sinergica dei microgranuli dei gusci di mandorle e nocciole e agli AHA naturali (alfaidrossiacidi).

    shampooo scrub cute cuoio capelluto grasso

    Il mix di estratti AHA è costituito da estratto di mela concentrata, idrolizzato di uva rossa, idrolizzato di crusca di grano, estratto di limone, acido citrico, acido tartarico e acido lattico.

    Esfolianti meccanici-scrub

    Negli scrub si sfrutta la capacità di uno o più componenti di svolgere un effetto abrasivo nel momento in cui sono massaggiati sulla pelle.

    La scelta di ingredienti scrub è molto vasta e spazia da un’ampia gamma di derivati naturali, sia vegetali che minerali, a quelli sintetici.

    L’intensità dell’azione esfoliante è modulata oltre che dalla concentrazione di agente scrub, anche da altri parametri, in primo luogo le dimensioni dei granuli.

    È abitudine frequente mescolare agenti scrub di differente granulometria, oltre che di diversa origine (naturale/sintetica), lavorando in modo strategico sulle percentuali dell’uno e dell’altro.

    Un’alternativa “verde” al polietilene è rappresentata dall’acido poli-lattico (PLA), polimero dell’acido lattico ottenuti da fonti rinnovabili come il mais e la tapioca. Questo bio-polimero è un polietere alifatico termoplastico, disponibile in microsfere a diversa granulometria.

    Per un’azione esfoliante particolarmente delicata può essere impiegato il glucomannano, polisaccaride ad alto peso molecolare formato da unità di glucosio e mannosio. Si utilizza in microsfere di piccole dimensioni che, a contatto con l’acqua, formano in superficie un gel in grado di assorbire il sebo in eccesso, impurità della cute mentre la parte interna, più dura, agisce come “soft scrub agent”.

    Gommage

    Con il termine gommage, il formulatore intende un prodotto, in genere per il viso, con effetto esfoliante leggero, così denominato perché ricorda l’azione di una gomma sulla pelle.

    Nelle formule di gommage si sfrutta la capacità di alcuni polimeri insolubili, come la cellulosa o l’amido (mais, tapioca) di idratarsi parzialmente. Una volta che il prodotto è applicato sulla pelle, l’acqua, debolmente legata dalla struttura polimerica, evapora lasciando uno strato ancora soffice che, per leggero sfregamento, forma dei “gommini”.

    Vediamo di seguito gli agenti comunemente utilizzati negli scrub distinguendoli a seconda della derivazione:

    Scrub minerali

    Pomice

    Polvere di lava

    Fosfato di calcio

    Polvere di quarzo/diamante

    Scrub Vegetali

    Da guscio: mandorla, argan, cocco, karité, noce

    Da seme/nocciolo: albicocca, ciliegia, oliva, uva, pesca

    Da buccia: limone, arancia.

    Con quale frequenza bisogna effettuare l’esfoliazione del cuoio capelluto?

    Come abbiamo visto, seppur il nostro cuoio capelluto si esfolia regolarmente in maniera autonoma, garantendo un ricambio cellulare, diversi sono i benefici che conseguono all’esfoliazione cosmetica.

    La frequenza d’uso come la modalità di applicazione sono sempre indicate dalla casa produttrice sulla confezione del prodotto e come accade per tutti i cosmetici, anche nel caso dei prodotti esfolianti è opportuno seguire le indicazioni del formulatore questo, proprio per sfruttare al meglio le performance del prodotto stesso.

    ©Beautilicious Delights

    Nel negozio online trovi tutto il necessario (erbe tintorie incluse) per prenderti cura della tua pelle e dei tuoi capelli in modo consapevole. Clicca QUI per visitarlo! 

    **************************************************************************************

    Rimani in contatto con noi:

    Seguici sui SOCIAL cliccando sulle icone che trovi qui sotto per rimanere sempre aggiornato/a sulle ultime novità:

    CANALE YOUTUBE BELLEZZA CONSAPEVOLE

    Rozalia & il Team Beautilicious Delights.

    **************************************************************************************

    VAI ALLO SHOP ONLINE

    Ti invito a condividere l'articolo anche con le tue amiche se l'hai trovato utile ed interessante.

    ↓ Condividere è A M A R E  


    Articoli Meno Recenti Articoli Recenti

    L'HENNÉ E LE ERBE TINTORIE

    L'Alternativa NATURALE alle Tinte Chimiche?

    COPRI I TUOI CAPELLI BIANCHI NATURALMENTE:

    PREPARAZIONE E APPLICAZIONE

    Le vostre RECENSIONI

    Aggiunto al carrello

    5% di SCONTO!

    Valido solo 1 volta per cliente e solo sui prodotti a prezzo pieno. Conferma il tuo ordine entro:

    ACQUISTA ORA

    E

    applica il codice sconto BD-SCONTO5 al CHECK-OUT

    Iscriviti alla Newsletter e ricevi SUBITO un codice SCONTO del 5% Spedizione GRATUITA per ordini superiori ai 69.99€ Complimenti! Usufruisci della Spedizione GRATUITA! Spedizioni attive, filiali dei corrieri riaperte con forti rallentamenti su alcune zone. Spedizione standard 5,99€. Spedizione GRATUITA per ordini superiori a €69.99 You Have Achieved Free Shipping

    Gli ordini superiori a 69.99€ usufruiscono di spedizione GRATUITA.

    Iscriviti alla ns. newsletter e ottieni 5% di SCONTO per il tuo primo ordine! Complimenti! Usufruisci della Spedizione GRATUITA! Spedizione GRATUITA per ordini superiori ai 69.99€ Congratulazioni! La spedizione è gratuita!