Dal Castano Rame Chiaro al Castano Nocciola con l'henné

Sogni un castano nocciola per la tua chioma ma non sai come ottenerlo? 

Continua a leggere per scoprire il percorso che ha fatto Pamela per ottenere la sua tonalità di castano dal nome goloso.

Potrebbe rivelarsi una fonte d'ispirazione per introdurti nel mondo dell'henné e delle erbe tintorie.

Dal Castano Rame Chiaro al Castano Nocciola con l'henné PRIMA E DOPO

Pamela, dopo anni di tinte chimiche, ha deciso di voler tornare al suo colore naturale e di farlo in maniera naturale. Ecco le sue parole iniziali:

"Ti scrivo per un consiglio. Da un anno applico le tinte chimiche sui miei capelli per ottenere un color rame chiaro, partendo da un castano scuro.

Non sto nemmeno a dirti quanto ovviamente li ho rovinati..e nonostante io adori questo colore, preferisco tornare al mio colore naturale e andare a risanare il capello con le erbe tintorie.

Devo dire che mi ero affezionata a quel rame chiaro che avevo ma i riflessi che dona l'henné sono unici. Pensavo quindi di ottenere un castano nocciola. Mi accompagni in questo percorso?"

Un obiettivo preciso, quello di Pamela - che dopo il mio consiglio di fare la lawsonia per 1h e poi 1h con 50% cassia e 50% katam - è tornata con questo feedback:

"Super felice e per niente traumatizzata del cambiamento, anzi, sono bellissimi.

Mi ha richiesto tanto tempo e tantissime energie, ma è stato come fare un rituale di cura di me stessa. Grazie della pazienza, davvero.

A parte che i capelli sono già più corposi e super lucidi, come immaginavo, mi riconosco di nuovo.’’

Queste sono le parole che fanno bene al cuore, e soprattutto mi rendono fiera di ciò che faccio ogni singolo giorno.

Se anche tu vuoi ottenere un colore naturale con henné ed erbe tintorie, fai come Pamela e scegli quelle giuste sul mio shop online. 

©Beautilicious Delights

Nel negozio online trovi tutto il necessario (erbe tintorie incluse) per prenderti cura della tua pelle e dei tuoi capelli in modo consapevole. Clicca QUI per visitarlo! 

Torna al blog

Lascia un commento